Anjozorobe

Trouvez rapidement l'information que vous cherchez !

Situato a 90 km a nord-est della capitale, il distretto di Anjozorobe è noto per la sua foresta naturale, che ospita un gran numero di specie animali e vegetali endemiche. Grazie alla sua ricchezza naturale e al suo patrimonio culturale, la destinazione attira sia scienziati che turisti. I paesaggi tranquilli invitano i visitatori a scoprire la regione a un ritmo calmo e riposante.

Destinazione di impronte storiche e culturali

La bellezza del paesaggio di Anjozorobe aveva sedotto il re Andrianampoinimerina, che fondò la città di Anjozorobe (lo stesso nome del distretto). Il nome Anjozorobe deriva dalla parola malgascia "zoro", riferendosi all'angolo sacro rivolto a nord-est, nella religione tradizionale. Una seconda interpretazione è che il nome deriva dalla parola "zozoro" che designa le canne, che cresce su siti paludosi nella regione. Queste canne sarebbero servite da rifugio per Menalamba, un gruppo in lotta per l'indipendenza politica del Madagascar alla fine del XIX secolo.

La comunità di Anjozorobe, sia rurale che urbana, osserva un profondo rispetto per il patrimonio tradizionale. La pratica della Famadihana o la svolta dei morti riempie le città e i villaggi di musica, canzoni e danza. I visitatori possono approfittare di questa atmosfera festosa durante la freschezza dell'inverno, da giugno a settembre. Grotte, tombe e altri luoghi sacri punteggiano l'area, proprio all'interno della foresta naturale di Anjozorobe. In altre parole, questa foresta è sacra per la popolazione aborigena. Ciò ha contribuito notevolmente alla creazione di un progetto di conservazione.

Un santuario naturale degli altopiani malgasci

Tipico delle terre centrali malgasce, il rilievo di Anjozorobe comprende distese di pianure, colline e foreste. Questo insieme forma un paesaggio eccezionale, dove la natura regna sovrana. Il tutto copre una superficie totale di 52000 ha. Con il sostegno degli abitanti, i progetti di conservazione hanno molto successo. Così è nata la nuova area protetta Anjozorobe - Angavo nel 2005. Il corridoio forestale si estende per oltre cento chilometri, a cavallo tra le regioni di Analamanga e Alaotra Mangoro. È classificato nella categoria 5 dei siti paesaggistici protetti.

Sotto la direzione dell'ONG Fanamby, il sito ha attualmente una struttura di accoglienza, che comprende alloggio e ristorazione. Queste attività comportano la partecipazione della comunità locale. Sul posto, vengono offerti tour ai visitatori per scoprire il sito, in particolare la sua area forestale di 28000 ettari. Una foresta preziosa per la biodiversità che ospita. La ONG ha identificato 9 specie di lemuri e 75 specie di orchidee, senza contare rettili, anfibi, roditori e altri piccoli mammiferi. La particolarità del sito è anche il suo ruolo di habitat per oltre sessanta specie di uccelli in via di estinzione.

Situato a 10 km dalla città di Anjorobe, l'area protetta di Anjozorobe Angavo promette una scoperta pacifica e un'immersione totale nella vita degli abitanti. Oltre alle visite al sito, i turisti possono anche partecipare alle attività di rimboschimento o godere di prodotti biologici, derivanti dal commercio equo e solidale.

Buon soggiorno ad Anjozorobe!

Questions fréquentes sur Anjozorobe

A la recherche d'un prestataire à Anjozorobe ?

Attività in Anjozorobe

Ristoranti Anjozorobe

dictum in pulvinar id id ut Donec mi,

su

Mada reste une destination méconnue et que ce soit au niveau des visas, des vols, des hébergements il est parfois difficile de trouver l’information voulue. C’est la que Live Madagascar entre en jeux

Site sponsorisé par

logo booking UP
Agence de visibilité hôtelière
Nous accompagnons les hôtels dans la reprise de leur visibilité web