ORTALMA in Alaotra Mangoro, un nuovo ufficio turistico regionale

ORTALMA in Alaotra Mangoro

Il settore del turismo malgascio sta acquisendo un nuovo ufficio regionale per Alaotra Mangoro. Le risorse di flora e fauna della regione stanno aprendo nuove prospettive, con la speranza di contribuire allo sviluppo delle località.

La regione di Alaotra Mangoro, situata nella parte orientale del Madagascar, ha finalmente un proprio ufficio turistico regionale dal novembre 2009. A febbraio l'entità ottiene il riconoscimento dell'ufficio nazionale. ORTALMA o l'Ufficio Regionale del Turismo di Alaotra Mangoro ha sede a Moramanga, nell'edificio Bezanozano. Ci sono quasi 27 membri, tutti attivi nel settore turistico o nei settori ad esso collegati (hotel, artigianato, orientamento turistico, trasporti, ristorazione ...). Di particolare nota è l'adesione al Parco Nazionale diAndasibe, che ospita il famoso lemure Indri Indri. 

Ricca di ricchezza naturale, la regione di Alaotra Mangoro deve ancora sfruttare il suo pieno potenziale. Ha cinque distretti (Moramanga, Ambatondrazaka, Anosibe An'Ala, Amparafaravola e Andilamena), tutti situati più o meno intorno al Lago Alaotra. Luogo privilegiato della biodiversità malgascia, la regione ospita numerose specie endemiche di animali (circa 55) e piante (circa trenta specie). Inoltre, il nuovo ufficio concentrerà le sue azioni di sviluppo turistico considerando questo aspetto ambientale. Per il momento, spetta al team della signora Yolande Rachel Ravahimbola, direttore esecutivo, identificare i siti che potrebbero interessare i turisti. 

Per iniziare le sue attività, l'ufficio ha organizzato a novembre 2009 un corso di formazione per i membri degli operatori turistici. Quest'ultimo ha beneficiato dell'esperienza del direttore dell'Ufficio del Turismo di Saint Malo sul tema della "strategia dell'Ufficio del turismo per quanto riguarda le sfide del turismo internazionale". Questo intervento esterno è stato realizzato grazie alla cooperazione decentrata bretone, a beneficio, tra l'altro, delle regioni Analanjorofo e Diana. Anche la regione di Alaotra Mangoro beneficia di questo tipo di cooperazione, concretizzata dal supporto tecnico e finanziario del dipartimento Ille-et-Vilaine.